Come far durare più a lungo un televisore ricondizionato

Un televisore ricondizionato è un’idea allettante in quanto potrebbe farti risparmiare un sacco di soldi. Sarà senza dubbio meno costoso rispetto all’acquisto di un nuovo televisore della stessa marca. D’altra parte, può essere un po’ rischioso. Come si fa a sapere che il televisore è stato riparato correttamente? Quando un venditore dice che la TV è “ricondizionata”, in genere indica che la TV è stata riparata. Quando acquisti un televisore ricondizionato, ci sono alcune cose da tenere a mente.

Innanzitutto, assicurati che lo schermo abbia immagini nitide e che gli altoparlanti siano di qualità accettabile. Inoltre, esamina anche l’aspetto fisico della TV. Non vuoi un televisore che appare squallido o sproporzionato. Quindi, i televisori ricondizionati sono affidabili? L’affidabilità dei televisori ricondizionati può essere un insuccesso. Ma la maggior parte dei rivenditori di riparazioni più grandi offrirà la stessa garanzia di una TV nuova di zecca. Ciò significa che si fidano che la TV durerà per almeno 2 anni. La maggior parte dei televisori ricondizionati durerà più vicino a 5 anni se non utilizzati tutto il giorno.

I televisori ricondizionati durano quanto le altre marche?

I televisori ricondizionati potrebbero non durare quanto un televisore nuovo di zecca. Ci sono alcuni rischi insiti nell’ottenere una TV ricondizionata. Una TV ricondizionata è stata restituita a causa di un difetto, quindi c’è sempre la possibilità che un problema non sia stato individuato durante la riparazione. Se il centro di riparazione che ha gestito la ristrutturazione non è autorizzato dal marchio, è possibile che le parti non siano esattamente adatte al televisore.

 

Tuttavia, se la tua TV proviene da un rivenditore autorizzato, potresti ritrovarti con una TV che funziona come nuova. Anche se è vero che risparmi di più quando acquisti televisori ricondizionati, ci sono anche alcuni rischi. Quando i televisori sono classificati come ricondizionati, significa che hanno subito una qualche forma di riparazione. Queste riparazioni includono la sostituzione di componenti cruciali, come la retroilluminazione, i condensatori, i circuiti integrati e altri componenti primari necessari per il corretto funzionamento del televisore.

Ma ciò non significa che tutti i televisori ricondizionati siano cattivi! Ci sono casi in cui un televisore venduto come ricondizionato è stato riparato dal produttore stesso. In questo caso, è molto probabile che tu ottenga un televisore che superi gli standard stabiliti dal produttore, poiché utilizza componenti originali. Tuttavia, sarebbe un compito arduo capire da soli se è stato riparato dal produttore o da un centro di riparazione di terze parti. Quindi, se stai cercando di ottenere una TV ricondizionata, è meglio prenderla da un rivenditore affidabile.

Posso ottenere una garanzia su un televisore ricondizionato?

È essenziale sapere che sarai coperto se qualcosa va storto con la tua TV ricondizionata. Molti dispositivi ricondizionati hanno una garanzia. La durata della garanzia varia a seconda di chi ha rimesso a nuovo l’oggetto. Alcuni televisori ricondizionati vengono forniti con la garanzia originale del produttore, che dovrebbe durare almeno un anno. I televisori ricondizionati di solito hanno una garanzia di 90 giorni. Tuttavia, alcuni rivenditori possono offrire garanzie di 30 o addirittura 60 giorni. Se sei fortunato, il negozio potrebbe accettare un’estensione di sei mesi.

Le persone di solito incontrano problemi con i televisori ricondizionati quando c’è una mancanza di trasparenza da parte del venditore. Decidere se una TV è adatta a te sarà più facile se conosci i problemi che aveva la TV e quali parti sono state sostituite. In questo modo, puoi verificare immediatamente la presenza di problemi.

 

Il problema con i televisori ricondizionati è che non sai se ci sono difetti sconosciuti o nascosti. Non tutti i venditori sono trasparenti e potrebbero far passare l’unità rinnovata come prodotta dal produttore originale. Oppure il riparatore potrebbe aver perso un problema. E la garanzia, che spesso è limitata a 90 giorni, è un problema per molti utenti. Ma se pensi che ci si debba fidare del venditore o del rivenditore, allora, con tutti i mezzi, prendi in considerazione l’idea di acquistare un televisore ricondizionato.

Quali sono i migliori televisori ricondizionati?

Se stai cercando un televisore ricondizionato, un ottimo posto per iniziare a cercare è Amazon. Amazon presenta una sezione di articoli rinnovati o articoli usati, ricondizionati e con scatola aperta. Questi articoli sono stati testati per verificare la presenza di eventuali difetti prima di essere messi in vendita. E se dovessi riscontrare problemi con questi articoli, sono tutti coperti da una garanzia di 90 giorni.

Considerando che potresti non sapere quali parti sono state sostituite in una TV ricondizionata, prestare particolare attenzione aiuta a prolungare la durata della tua nuova TV. Conoscere la cura e la manutenzione adeguate può rallentare il deterioramento della tua televisione e farti risparmiare denaro nelle riparazioni. Il nostro primo consiglio è di spegnere la TV quando non è in uso. Ci sono due punti cruciali da ricordare quando si utilizza la TV, soprattutto se ricondizionata. Ogni volta che la tua TV è accesa, la qualità della tua TV peggiora lentamente, in particolare la retroilluminazione. Lasciare la TV accesa quando non è in uso consuma energia inutilmente. Dovresti spegnere la TV quando non è in uso in modo da poter rallentare il deterioramento dei componenti. Approfitta dei timer che possono spegnere la TV quando non è in uso.

 

Cinque modi per prenderti cura del tuo televisore ricondizionato

Lo sapevi che la polvere è uno dei nemici dei sistemi di home entertainment? Possono ostruire la ventilazione, danneggiare gli schermi TV e creare uno scarso contatto per le prese. Prendi l’abitudine di pulire regolarmente la TV con un panno in microfibra asciutto e non utilizzare mai detergenti. Anche guardare la TV con un’impostazione di luminosità troppo alta può distruggere la retroilluminazione che illumina lo schermo. Ricorda: aumentare la luminosità non ti darà una migliore qualità dell’immagine, ma brucerà più velocemente la retroilluminazione.

Tutti i dispositivi elettronici emettono calore, che può distruggere la TV se si surriscalda. Puoi assicurarti che la tua TV non si surriscaldi regolarmente con una buona ventilazione. Il minimo indispensabile per la ventilazione è consentire almeno due pollici di spazio dietro la TV e quattro pollici su ciascun lato. Se stai utilizzando una console dell’armadio, dovrebbe esserci spazio sufficiente per la circolazione dell’aria. È inoltre possibile utilizzare ventole di raffreddamento per questo scopo. Anche il montaggio a parete è una buona opzione per la ventilazione.

Dovresti tenere la TV lontana dalle finestre, poiché la luce solare può riscaldarla e danneggiarla. La pioggia o la neve possono anche danneggiare la tua TV se è vicino a quella finestra che hai dimenticato di chiudere! Un altro vantaggio di tenere il televisore lontano dalla finestra è ridurre l’abbagliamento della luce solare naturale, che può stressare la retroilluminazione ed essere odioso durante la visione.